Eventi e trauma

Si cita spesso, in questa emergenza del Corona virus, la parola ‘trauma’ o ‘trauma secondario’ e, siccome le parole hanno un impatto importante sul nostro modo di percepire la realtà, mi sono chiesta come si possano considerare gli eventi attuali in base alle conoscenze sul trauma.

Continua a leggere

Rimedi vecchi e nuovi

Quando la libertà di movimento è limitata non ci resta che l’esercizio del pensiero. Che non è cosa da poco. Ma anche il pensiero ha bisogno di nutrimento e di stimoli, altrimenti rischia di girare attorno a se stesso, magari con mille circonvoluzioni ma ripetendo gli stessi percorsi. Ed è inevitabile che, in questi giorni, i pensieri si dirigano sempre là: al corona virus, ai morti, all’ansia per la minaccia del contagio. Non si può evadere da questo duro esame di realtà ma si può trovare il modo per non cadere nella spirale della paura, dell’isolamento mentale e per allargare il confronto i libri sono uno strumento tra i più efficaci. E se è vero che siamo portati a scegliere quei libri che corrispondono meglio al sentire e all’esperienza personale è altrettanto vero che suscitano altre curiosità e portano verso altre letture.

Continua a leggere