Joyce Lussu

”Ma anche le storie più moderne, dei lavoratori e non solo dei dominatori, sono sempre carenti per ciò che riguarda la presenza delle donne nell’una e nell’altra classe […]. Si pubblicano nel mondo occidentale moltissimi libri sulla donna, ma sempre di ordine sociologico, psicologico o biologico. E mai storico. E le storie generali non integrano l’analisi della metà femminile nel divenire delle società, o fanno pochi accenni, non sempre attendibili. Se è vero che la storia del passato ci deve servire per capire il presente e costruire il futuro, è una lacuna molto grave”
Joyce Lussu
Continua a leggere