“L’arte espanderà la sua nuova fioritura…”

Simbolismo III

Gli artisti esponenti del Simbolismo in Italia sono ben rappresentati in mostra a Milano, distribuiti nelle sale e interpreti delle varie tematiche del movimento – dal sogno, al mito, alla raffigurazione provocante e pericolosa della donna – ma soprattutto nella parte finale si possono vedere alcune delle loro opere ‘monumentali’. Continua a leggere

Simbolismo. Tra sogno e realtà

Simbolismo II

 

I riferimenti temporali del simbolismo si collocano dal 1886, con la pubblicazione del Manifesto simbolista, al 1905. La matrice del movimento è quella romantica e l’esito è nell’art nouveau. Dalla Francia e dal Belgio parte dunque questa forma d’arte, che non ha nessuna unità di stile ma che influenza tutta la cultura europea fin de siècle. Continua a leggere

Simbolismo e letteratura

Simbolismo Iª parte

Il Simbolismo in mostra a Milano mi ha offerto l’occasione di tornare in quel fin de siècle tra otto e novecento, e ripensare a una forma d’arte letteraria che, soprattutto nella giovane età, risulta affascinante. Mi riferisco in modo particolare al decadentismo e ai “poeti maledetti”: Paul Verlaine, Stèphane Mallarmè, Arthur Rimbaud. E Charles Baudelaire, il poeta maledetto per eccellenza, che è diventato uno dei massimi rappresentanti del Simbolismo. Continua a leggere