Capodanno a Colonia

Ho passato la mattina a leggere i vari interventi sui social e sui giornali per cercare di capire cosa è successo a Colonia e in Germania e nel nord Europa. Da ieri veramente, sto cercando di capire.

Ma non è così importante, in fondo. Siano state cento, di più o di meno le donne molestate e aggredite il fatto non cambia: ci troviamo in un’epoca in cui le conquiste dei diritti delle donne sono in discussione. E non mi riferisco solo al diritto di camminare per strada senza essere molestate. Mi riferisco anche al diritto di non essere sudditanza, nel lavoro, rispetto agli uomini. Di poter vivere una maternità senza venire dequalificata o spostata o licenziata. Di poter usufruire di servizi all’infanzia che permettano alle donne di mantenere una giusta attività lavorativa. Di non fare un doppio lavoro perché gli uomini sono stati educati a considerare ‘cose da donne’ tutto quello che riguarda la vita familiare. Di poter scegliere quello che riguarda il proprio corpo. E altro ancora. Se non passiamo da tutti questi diritti, che sono messi in discussione negli ultimi due decenni, senza che ci sia una ribellione forte da parte delle donne e una posizione politica chiara, saremo sempre in situazione di fragilità ed equiparate a prede in un terreno di caccia maschile.
E venendo ai fatti di Colonia mi chiedo, come tante altre e altri, perché la notizia sia giunta così in ritardo; perché la polizia tedesca, così attiva e sempre presente in altre occasioni, non lo sia stata in maniera tempestiva in una situazione così pubblica e di massa.
Mi chiedo se è stata, come sembra da alcuni resoconti, una cosa organizzata da gruppi di religione islamica e di provenienza nordafricana. Se così è mi tornano in mente la violenza sessuale e gli stupri etnici da sempre strumento di guerra, il disprezzo delle donne usate per umiliare gli uomini e le nazioni, l’uso delle donne come prede.
La riflessione da fare, a mio parere, deve riguardare sì il rapporto con le altre culture, ma non solo. Dovrebbe aiutare a capire in maniera più evidente che i diritti delle donne sono una crepa nel sistema politico occidentale che lascia uno spazio aperto a situazioni come quelle successe a Colonia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...